Newsletter gennaio 2021

Progetto Renascence

Agosto 2021

queste sono le ultime notizie dal Kenya e dalla Yourep Home:

dopo 9 mesi e mezzo senza poter andare a scuola, finalmente il governo del Kenya ha riaperto le scuole e i nostri bambini hanno potuto riprendere le lezioni, con grande emozione e gioia.
Hanno ripreso tutti da dove avevano interrotto, compreso il programma scolastico: a differenza degli anni passati, questo gennaio non indica l’inizio dell’anno scolastico, ma il prosieguo di quello del 2020, e quindi gli studenti hanno iniziato il secondo trimestre, che si concluderà alla fine di marzo.

Anche Monicah, arrivata a casa a fine dicembre, è stata iscritta a scuola e ha iniziato a frequentare la terza elementare, nonostante i suoi 12 anni, ma sta mostrando grande determinazione e voglia di studiare.


Chi non ha ricominciato la scuola con noi è Lucas, che ci ha comunicato di aver trovato un nuovo sponsor.
Patrick invece ha mostrato segni di insofferenza verso la vita in casa e, dopo essere scappato più volte attratto dalla vecchia vita in strada (coinvolgendo anche Alkano), ha detto di non voler più stare con noi. Lo abbiamo quindi riportato dalla madre, che però ha serie difficoltà a provvedere al bambino.

A inizio anno ha ripreso a lavorare con noi Nancy, la signora che cucina e si occupa dei bambini, sostituendo così Beatrice, che lavorava bene ma aveva difficoltà a rapportarsi con i bambini, cosa per cui Nancy è più portata.


In questo mese abbiamo festeggiato il compleanno di Agnes (17), Brian (10), Mercy (11) e Alkano (10).
Abbiamo fatto festa durante la settimana, a cena dopo il rientro da scuola. Per l’occasione era presente anche la sorella di Alkano, mentre Agnes è rimasta a dormire da noi, felice per la festa che per lei è stata una sorpresa.


Il 10 abbiamo ricevuto la graditissima visita del Nanyuki Karate Club.
Il gruppo ha portato da mangiare, ha giocato con i bambini e dopo il pranzo si è trattenuto ancora per dare ai ragazzi una dimostrazione di karate e per insegnare loro qualche tecnica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *